Le immagini includono al loro interno una serie di metadati che forniscono informazioni sul luogo e sulla data esatta in cui è stata scattata la foto. È possibile vedere questi dati nei file che si ricevono via WhatsApp?

Queste informazioni sono comunemente note come dati EXIF e sì, è possibile accedervi facilmente. Ti spieghiamo i passaggi da seguire.

Come vedere tutti i metadati di una foto di WhatsApp passo passo

Se vuoi visualizzare tutti i metadati di una foto ricevuta via WhatsApp, segui i passaggi indicati di seguito.

Vedere i metadati di un'immagine ricevuta via WhatsAppVedere i metadati di un'immagine ricevuta via WhatsApp

Ecco come puoi visualizzare i metadati di una foto in WhatsApp:

  1. Tocca l'immagine che ti hanno inviato.
  2. Tocca il pulsante con i tre punti verticali per visualizzare altre opzioni.
  3. Seleziona View in Gallery.
  4. Scegli di aprire l'immagine con Google Foto.
  5. Tocca i tre punti verticali situati nell'angolo in alto a destra.
  6. Dai un'occhiata a tutte le informazioni dell'immagine.

È probabile che non ti vengano offerte troppe informazioni sull'immagine e che tu non possa vedere la posizione o la data effettiva. Perché?

È possibile vedere la posizione di una foto ricevuta via WhatsApp?

Se hai seguito i passaggi precedenti, probabilmente avrai notato che le informazioni contenute nella foto sono molto scarse. Potrai solo vedere la data e l'ora che, in molti casi, non corrispondono al momento effettivo dello scatto. Perché succede questo?

Quando si inviano foto tramite WhatsApp, viene applicato un processo di compressione con l'obiettivo di ridurre le dimensioni dei file. In questo modo, tutti i metadati dell'immagine originale vanno persi. È quindi improbabile che una fotografia ricevuta via WhatsApp conservi al suo interno informazioni relative al luogo o all'ora in cui è stata scattata. Solitamente, questi dati risultano distorti o scompaiono del tutto.

Di fatto, l'unico modo per conservare tutti i metadati di un'immagine quando la si invia tramite WhatsApp consiste nell'inviarla come documento. Chiedi al tuo contatto di farlo e poi segui i passaggi indicati nella sezione precedente.