Come aggiornare Google Chrome per PC

Google Chrome si aggiorna automaticamente alla chiusura del browser, se è disponibile una nuova versione. Pertanto, per aggiornarlo non devi fare assolutamente nulla, dato che fa tutto da solo.

Tuttavia, è anche vero che, per varie ragioni, l'aggiornamento potrebbe non riuscire o presentare errori. In questo caso devi ricorrere al pulsante dei tre punti verticali nell'angolo in alto a destra del browser, dove troverai un codice di colori:

  • Icona di colore verde: c’è un aggiornamento in attesa da 2 giorni.
  • Icona arancione: aggiornamento disponibile da 4 giorni.
  • Icona rossa: aggiornamento disponibile da almeno una settimana.
Colore arancione indicativo del fatto che c’è un aggiornamento in sospesoColore arancione indicativo del fatto che c’è un aggiornamento in sospeso

In questo caso, per aggiornare Google Chrome, apri il browser e clicca sul pulsante dei tre punti verticali nell'angolo in alto a destra. Se tra le opzioni appare Aggiorna Google Chrome, allora ci sono aggiornamenti in sospeso, clicca su quel pulsante. Una volta aggiornato, basterà cliccare su Riavvia.

Un altro modo per aggiornare il software consiste nell’effettuare una verifica direttamente nelle informazioni su Chrome. Per farlo, apri il menù delle opzioni toccando l’icona con i tre punti verticali nell’angolo superiore destro e seleziona Guida > Informazioni su Google Chrome.

Accesso alla guida di ChromeAccesso alla guida di Chrome

Nella nuova finestra verrà effettuato un controllo online (devi essere connesso a Internet, affinché funzioni) e potrai verificare se il tuo software è aggiornato.

Finestra della guida sulla versione di ChromeFinestra della guida sulla versione di Chrome

Aggiornare Chrome è il modo migliore per disporre dei potenziamenti relativi alla sicurezza apportati dagli sviluppatori di Google. Ciò significa non essere vulnerabile di fronte ai rischi e alle falle nella sicurezza ormai noti. Spesso puoi apprezzare cambiamenti nell'interfaccia e nella configurazione di alcune delle sue funzioni.

Normalmente queste modifiche sono state testate nelle versioni Beta e in quelle rilasciate attraverso il canale Canary. Sono tutte perfettamente funzionanti, anche se possono presentare bug ed errori. Queste versioni, sia la Beta che la Canary, possono essere scaricate e provate se vuoi sapere quali saranno le novità del browser prima che vengano rilasciate in forma stabile. Nel caso di Canary, tuttavia, ciò non significa necessariamente che finiranno nella versione stabile: alcune, infatti, vengono scartate.