Come eliminare unità virtuali in Windows 10

Le unità virtuali sono spesso utilizzate con l’obiettivo di montare un file immagine evitando così di doverlo registrare su CD o DVD. I file immagine sono simili alle cartelle compresse e ospitano al loro interno una struttura di cartelle e file necessari per effettuare l’installazione di un software. Solitamente, sono rappresentati dalle estensioni BIN, IMG, ISO o CCD.

Anche se è necessario utilizzare un software specifico per la creazione di unità virtuali, la loro disinstallazione può essere effettuata dallo stesso sistema operativo. Può darsi che tu abbia installato un’unità virtuale per un fine molto specifico e che ora non ti serva più. Ti spieghiamo come eliminarla definitivamente dal tuo PC.

Prima di tutto apri il gestore dei dispositivi di Windows 10. Per farlo, clicca sul tasto di Windows e scrivi Device Manager. Se il risultato è lo stesso che vedi nell’immagine, clicca sul primo elemento della lista.

Cerca il gestore dei dispositiviCerca il gestore dei dispositivi

Quindi, si aprirà una finestra con un elenco completo di tutti i dispositivi collegati al tuo computer. Trova la sezione DVD/CD-ROM drives. Clicca sulla freccia per aprirla.

Visualizza l’elenco delle unità CD collegateVisualizza l’elenco delle unità CD collegate

I dispositivi mostrati nella lista sono tutti quelli che Windows 10 rileva come fisicamente collegati. Ovviamente, le unità virtuali emulano esattamente questo e, quindi, sono anch’esse incluse nella lista. Nell’immagine seguente, puoi notare che ci sono due unità virtuali collegate al dispositivo.

Elenco delle unitàElenco delle unità

Per eliminarle, clicca col tasto destro su di esse e, poi, scegli la voce Uninstall.

Disinstalla il dispositivoDisinstalla il dispositivo

A questo punto, l’unità sparirà. Devi prestare molta attenzione a non disinstallare un’unità reale. Ciò potrebbe portare alla perdita di accesso ad essa e dovrai installarla nuovamente sul tuo PC.