WhatsApp Plus o GBWhatsApp: confronto e differenze

Confrontando WhatsApp Plus e GBWhatsApp, praticamente non troveremo differenze, quindi scegliere tra l’uno e l’altro dipenderà da fattori molto personali. Entrambi permettono di fare tutto ciò che è possibile fare con WhatsApp Messenger, oltre ad offrire opzioni aggiuntive che non sono presenti nella versione ufficiale del client di messaggistica. E anche riguardo a queste funzioni extra, presentano praticamente le stesse.

Similitudini

A livello di interfaccia, l’aspetto di entrambe le app è identico. Si organizzano intorno a 3 schede situate nella parte superiore, dedicate alle chat, agli stati e alle chiamate o videochiamate.

Non sembra, ma sono app diverseNon sembra, ma sono app diverse

Anche l’aspetto del menu delle opzioni è simile, cambia semplicemente il nome dell’app nella parte superiore. E anche le voci al suo interno sono le stesse. Entrambi presentano identiche opzioni di privacy che permettono di mostrare o meno se siamo connessi e online, nascondere l’ora dell’ultimo accesso senza rinunciare a vedere quella degli altri, nascondere quando si sta scrivendo un messaggio o disattivare la doppia spunta azzurra che indica che un messaggio è stato letto, per fare qualche esempio. Lo stesso succede con le opzioni di sicurezza, dove è possibile bloccare l’accesso mediante diversi metodi e nascondere conversazioni.

Nella sezione delle impostazioni, cambia solo il nome dell’appNella sezione delle impostazioni, cambia solo il nome dell’app

Potremmo enumerare le infinite funzioni offerte in materia di personalizzazione dell’interfaccia e, anche qui, scopriremmo che sono le stesse. Ad esempio, il repository di temi che offrono è lo stesso.

WhatsApp Plus e GBWhatsApp condividono anche lo stesso repository di temiWhatsApp Plus e GBWhatsApp condividono anche lo stesso repository di temi

Ci sono forse differenze nell’interfaccia della fotocamera? Purtroppo temiamo che non ci sia nulla di significativo neppure sotto questo aspetto: esattamente la stessa interfaccia, le stesse funzioni, le stesse icone… Un calco l’una dell’altra.

A sinistra, la fotocamera di WhatsApp Plus, a destra quella di GBWhatsAppA sinistra, la fotocamera di WhatsApp Plus, a destra quella di GBWhatsApp

E, infine, un ultimo punto in comune: non è possibile scaricare né WhatsApp Plus né GBWhatsApp dal Google Play Store, perché sono app non autorizzate.

Occorre precisare che entrambe sono attualmente gestite dalla stessa persona, l’utente AlexMods, e ciò si nota sia nell’aspetto che nel funzionamento. Sono cloni al 99%.

Differenze

La principale e quasi unica differenza sta nell’uso di due account di WhatsApp sullo stesso telefono. WhatsApp Plus permette di utilizzare soltanto due account di WhatsApp sullo stesso telefono usando due MOD: se proverai ad installare l’app ufficiale e WhatsApp Plus, non potrai farlo.

GBWhatsApp, invece, può essere installato sullo stesso telefono in cui è installato WhatsApp Messenger. Se questa funzione ti interessa, dovrai scegliere GBWhatsApp, così non sarai costretto ad usare due MOD. In ogni caso, avrai bisogno di due schede SIM operative, su due telefoni o su un Dual-Sim.

Un’altra differenza riguarda l’origine. Anche se oggi entrambe sono gestite dall’utente russo AlexMods, WhatsApp Plus è stato originariamente creato da un altro utente spagnolo, Rafalense, nel 2012. Anni dopo, questi ha poi abbandonato il suo progetto. GBWhatsApp, dal canto suo, è un’app con meno strada alle spalle: le sue prime notizie risalgono al 2018. Ad ogni modo, oggi AlexMods si occupa di entrambi i programmi.

Quale dei due scegliere? Noi ci schieriamo dalla parte di GBWhatsApp, per il semplice fatto che può coesistere con WhatsApp Messenger e, quindi, offre una possibilità extra all’utente, ma le differenze tra l’uno e l’altro, come hai visto, sono minime o praticamente nulle.