Mastodon è diventato di moda di fronte ai cambiamenti e alla brutta atmosfera di Twitter. Si autodefinisce una piattaforma di microblogging, come Twitter o Tumblr, ma sostiene di non essere un social network. In realtà, si tratta di migliaia di social network indipendenti.

Una delle particolarità di Mastodon è che si tratta di un progetto open source basato sul self-hosting. In altre parole, non dipende da un server esterno e sconosciuto. Chiunque può creare il proprio server Mastodon, al quale si uniranno altri utenti per chattare, condividere contenuti, ecc. E in Mastodon, l'equivalente di un server proprio è l'istanza. In inglese, instance.

Questo significa che Mastodon è composto da diversi server isolati l'uno dall'altro? O che è possibile comunicare con altre istanze dalla propria istanza? È necessario disporre di un'istanza per usare Mastodon? Se vuoi entrare in un'istanza, dovrai pagare o chiedere un invito? Risponderemo a queste e ad altre domande per chiarire cosa sono le istanze di Mastodon e come utilizzarle.

Che cos'è e a cosa serve un'istanza di Mastodon

È necessario iniziare dicendo che Mastodon non dipende da server privati, propri o di terzi, come farebbe un'azienda come Twitter, Facebook o Instagram. Si tratta di una piattaforma decentralizzata in cui sono gli stessi utenti a creare la rete che è Mastodon. E l'elemento di base è l'istanza.

Per intenderci, un'istanza è un server di Mastodon. I suoi creatori forniscono un software gratuito per configurarlo. Tuttavia, dovrai disporre di determinate conoscenze per impostare la tua istanza. Oltre ad avere un PC sempre acceso, in modo che l'istanza sia sempre disponibile.

Registrazione su MastodonRegistrazione su Mastodon

Il sito ufficiale di Mastodon spiega che alcuni server o istanze sono mantenuti tramite crowdfunding o chiedendo un sostegno sconomico agli utenti per coprire i costi di dover tenere una macchina in funzione tutto il giorno.

Ma se vuoi soltanto unirti a Mastodon per pubblicare commenti e seguire altri utenti, non avrai bisogno di creare un'istanza. In questo caso, dovrai soltanto trovare un'istanza e iscriverti a essa. A partire da qui, potrai comunicare e vedere i messaggi degli altri utenti, anche se si trovano in altre istanze. Semplicemente, gli argomenti discussi in quell'istanza, le norme di utilizzo e la lingua utilizzata cambieranno a seconda dell'istanza.

Come creare e configurare un'istanza di Mastodon

Ci sono molti motivi per creare una tua istanza di Mastodon. Farlo ti offrirà il controllo sulle norme di utilizzo dell'istanza, potrai decidere quali utenti possono partecipare, quali argomenti trattare, ecc. Tutto entro limiti accettabili. Qualunque sia il tuo motivo, devi sapere che per creare un'istanza di Mastodon sono necessarie conoscenze tecniche e denaro.

Le conoscenze tecniche servono per avviare un server, installare il software necessario e, infine, configurare l'istanza di Mastodon. E il denaro serve per mantenere il server, che può essere un computer proprio, e per acquistare un dominio che permetta di collegare l'istanza alla rete Mastodon.

La buona notizia è che è possibile semplificare il processo sottoscrivendo un servizio che mantenga e configuri l'istanza per te. Il più popolare è mastohost ma, a causa dell'aumento del traffico, hanno deciso di chiudere temporaneamente le nuove iscrizioni.

Servizi di hosting per MastodonServizi di hosting per Mastodon

Ma ci sono altri servizi che permettono di creare e ospitare facilmente un'istanza. Vale la pena menzionare Hostdon (giapponese), Ossrox (tedesco) e Weingärtner IT (tedesco), ma le loro pagine non sono disponibili in inglese o italiano. Consigliamo invece:

Se Mastodon continuerà ad attrarre sempre più persone, è probabile che sempre più servizi di hosting offriranno la possibilità di installare e configurare Mastodon senza doversi preoccupare della linea di comando. In questi casi, basta registrarsi a questi servizi e seguire le istruzioni di configurazione.

Esistono anche modi più semplici per configurare un server per installare l'istanza. Per esempio, utilizzando soluzioni di cloud computing come DigitalOcean, consigliata dalla documentazione di Mastodon. Questo provider di servizi nel cloud permette di creare macchine virtuali online, chiamate droplet, che eseguono servizi come, per esempio, un'istanza di Mastodon.

Infine, il modo tradizionale di creare un'istanza è più complicato. Puoi consultare le fonti di aiuto ufficiali, come il repository di Mastodon su GitHub o la documentazione ufficiale. La complessità sta sostanzialmente nel fatto che servirà un server dedicato, proprio o esterno, e un nome di dominio. Acquistare il nome di dominio è facile, ma configurare un server non tanto.

Creare un'istanza di Mastodon con DigitalOceanCreare un'istanza di Mastodon con DigitalOcean

Quindi, per non complicarti la vita, restiamo sulle cose semplici. Questi sono i passaggi per creare e configurare un'istanza di Mastodon:

  1. Scegli un provider di hosting. Prima ne abbiamo citati diversi con prezzi diversi.
  2. Acquista un nome di dominio. Ci sono molti provider. Alcuni con offerte gratuite per il primo anno. I prezzi possono variare.
  3. Crea un indirizzo e-mail con un server SMTP per inviare le notifiche.
  4. Crea il server con il provider scelto. Configura il dominio e l'indirizzo e-mail.
  5. È necessario un utente amministratore per il server. Crealo con lo strumento del provider.

Una volta avviato il server o l'istanza di Mastodon, potrai accedere all'istanza da qualsiasi browser o da una delle applicazioni disponibili. Se vuoi utilizzare Mastodon da Android, hai a disposizione le seguenti applicazioni:

Per configurare la tua istanza di Mastodon, dovrai accedere con il tuo account di amministratore, quello creato durante la creazione dell'istanza. Potrai così accedere alle opzioni di Amministrazione che troverai in Impostazioni.

  • Dopo aver effettuato l'accesso, entra in Impostazioni.
  • Vai in Amministrazione > Impostazioni del sito.

In questa sezione potrai dare un nome alla tua istanza, una descrizione, indicare il nome del contatto e l'indirizzo e-mail, decidere chi può registrarsi alla tua istanza, se è possibile invitare nuovi utenti, se renderai pubblici i dati statistici, potrai scegliere un aspetto o applicare un tema, configurare un'immagine...

Oltre ad Amministrazione, un'altra sezione importante è la Moderazione. Da Moderazione > Account potrai vedere gli utenti registrati nella tua istanza, approvare le registrazioni, assegnare i permessi in base ai livelli disponibili, bloccare gli utenti, ecc.

Come scegliere e cambiare istanza in Mastodon

Per utilizzare Mastodon, è necessario registrarsi come utente in una delle istanze già esistenti in questa piattaforma di microblogging. In altre parole, devi scegliere un'istanza pubblica e registrarti in essa. Puoi aiutarti con l'elenco ufficiale dei server di Mastodon. Permette di filtrare i risultati per regione, argomento, lingua, velocità di registrazione e/o struttura legale.

Una volta scelta un'istanza, puoi richiedere o creare un account, a seconda dell'istanza e delle sue norme di utilizzo. Tieni presente che alcune istanze accettano nuovi utenti manualmente. Altre ti registrano una volta che avrai compilato l'apposito modulo. Durante il processo, è possibile che ti vengano mostrate le regole di comportamento. Leggile bene per evitare di infrangerle e di ritrovarti una sorpresa, ricevendo un avvertimento o finendo con l'essere espulso dall'istanza.

Cambiare istanza in MastodonCambiare istanza in Mastodon

Una volta registrato in un'istanza di Mastodon, vedrai i post di quell'istanza, ma anche quelli delle altre. E, se preferisci passare a un'altra istanza, hai anche questa possibilità.

  1. Crea un nuovo account sul nuovo server o istanza.
  2. Vai in Impostazioni > Account > Migra da un altro account.
  3. Indica il nome che avevi sul vecchio server.
  4. Sul vecchio server, vai in Account > Migra a un altro account.
  5. Inserisci l'alias del nuovo account e clicca su Invia.

Se tutto va bene, avrai subito il tuo nuovo account con le vecchie condizioni. Vale a dire messaggi, follower e seguiti del tuo vecchio account.