Come richiedere un rimborso su Google Play

Google, nella sua politica di rimborso, riflette vari presupposti in base ai quali è possibile richiedere un rimborso per gli acquisti effettuati nell'app store. Tuttavia, è necessario sottolineare che queste condizioni non sono esattamente le stesse per il Regno Unito e la Comunità economica europea (CEE) come per il resto del mondo. Inoltre, come regola generale, a partire dal 28 marzo 2018, resi e rimborsi vengono effettuati solo se il prodotto è difettoso o se il suo contenuto non ha nulla a che fare con quello precedentemente annunciato nell'app store.

Le condizioni alle quali si accetta un reso sono tre:

  • Che un amico o un parente abbia effettuato un acquisto per errore dal nostro account.
  • Se appaiono pagamenti non autorizzati in uno dei tuoi metodi di pagamento entro 120 giorni dall'addebito.
  • Nel Regno Unito e nella CEE, una volta effettuato un acquisto, hai due ore per effettuare un reso. Ovviamente si applica solo al primo acquisto che effettui, nei seguenti casi dovrai contattare Google o lo sviluppatore.

Esistono alcune eccezioni e condizioni relative a giochi e app che dovresti conoscere:

  • Attenzione al diritto di recesso. Quando effettui un abbonamento che si rinnova automaticamente, resta inteso che rinunci a questo diritto e quindi non puoi richiedere un rimborso a meno che il contenuto non sia difettoso o non funzioni come dovrebbe.
  • Ciò cambia leggermente nel caso dei servizi digitali, dove hai un periodo di 14 giorni per esercitare il tuo diritto di recesso dopo l'acquisto. Dopo quel periodo non potrai farlo.
  • Naturalmente, queste condizioni sono soggette a modifiche in qualsiasi momento.

Ci sono tre opzioni per richiedere un rimborso. La maggior parte delle applicazioni su Google Play sono state create da sviluppatori esterni a Google, quindi per richiedere un rimborso dovrai richiedere assistenza alla società preposta. Per contattare lo sviluppatore, avvia l'applicazione Google Play Store dal tuo dispositivo Android cercando la sua icona nel menu di applicazioni o, se del caso, il suo accesso diretto. Cerca la scheda dell'app dalla barra di ricerca che appare nella parte superiore della schermata principale.

Apri la scheda e scorri verso il basso fino a trovare la sezione Developer Contact. Informazioni come e-mail, indirizzo fisico e sito web dovrebbero apparire lì in modo da poter contattare lo sviluppatore.

Dati dello sviluppatore di un'appDati dello sviluppatore di un'app

Dovrai indicare l'applicazione che ti dà problemi, il tuo contrattempo e il tipo di soluzione che desideri (in questo caso, il rimborso).

D'altra parte, puoi anche richiedere il rimborso corrispondente dal sito web di Google Play. Apri il sito web di Google Play. Premi l'icona delle tre linee orizzontali.

Sito web di Google PlaySito web di Google Play

Premi l'opzione Account nella colonna di sinistra.

Accedi ad AccountAccedi ad Account

Poi la scheda Order history nella parte superiore dello schermo.

Vai a Order HistoryVai a Order History

Apparirà un elenco degli ultimi acquisti che hai effettuato. Accanto a ogni acquisto compare a destra un'icona con tre punti verticali. Premi l'icona e poi Request a refund.

Premi Request a refundPremi Request a refund

Premi Select an option per aprire il menu.

Apri il menu di opzioniApri il menu di opzioni

Seleziona l'opzione appropriata nel menu pop-up.

Seleziona il motivoSeleziona il motivo

Ciascuna delle opzioni disponibili apre una finestra pop-up con informazioni su come evitare ogni caso e una casella finale in cui è possibile inviare il messaggio per la revisione. Descrivi il problema, compila il modulo e premi il pulsante Submit. Se hai fatto tutto bene, dovresti ricevere un'e-mail di conferma del reso fintanto che ne hai diritto. Potresti ricevere una risposta in 15 minuti, anche se il processo può richiedere fino a 4 giorni.

Fornisci i dati necessari e inoltra la richiestaFornisci i dati necessari e inoltra la richiesta

Il terzo e ultimo metodo è usare l'Assistente Google. Ovviamente, per utilizzare questo terzo metodo il tuo dispositivo deve essere configurato in inglese degli Stati Uniti. Se questo è il tuo caso, puoi chiedere direttamente all'assistente il rimborso.

La procedura per richiedere un rimborso a Google Play è simile sia nel Regno Unito che nella CEE e nel resto del mondo, a eccezione delle prime due ore di cortesia in Europa e del metodo che utilizza l'Assistente Google per gli Stati Uniti.